Come fare la newsletter

Creare una newsletter di successo: la guida alle best practices

La newsletter è un canale di comunicazione rilevante per rimanere in contatto con il tuo pubblico e offrire loro contenuti adattati al loro livello di maturità. Può anche permetterti di accelerare il loro passaggio attraverso il funnel di vendita, aumentare il loro carrello medio e promuovere la fidelizzazione.

HubSpot svela la sua “guida definitiva alla newsletter”. Scoprirai i diversi tipi di newsletter, le chiavi per un lancio di successo e anche consigli per ottimizzare il tuo tasso di apertura e coinvolgimento.

A cosa serve la newsletter

Prima di iniziare, è importante conoscere i diversi tipi di newsletter:

  • La newsletter informativa: selezioni i contenuti che ti interessano da più siti web per condensarli in un’unica email. Puoi elencare gli articoli con un riepilogo o un commento, oppure scegliere un singolo tema e scrivere il tuo articolo in base alle informazioni di ciascuno di questi contenuti.
  • La newsletter del prodotto: annunci un nuovo prodotto o servizio o una nuova funzionalità. Puoi fornire 2 tipi di e-mail: uno per i clienti che entra nei dettagli delle funzionalità e offre video di formazione, l’altro per i potenziali clienti per presentare i vantaggi delle funzionalità e offrire una demo.
  • La newsletter del cliente: hai la possibilità di inviare molte informazioni ai tuoi clienti: notizie sui tuoi prodotti o servizi, notizie aziendali, promozione dei contenuti… I vantaggi sono numerosi: migliore tasso di adozione di nuove funzionalità, legame emotivo con il marchio, fedeltà, ecc.
  • La newsletter eventi e webinar: informi il tuo pubblico sugli eventi che organizzi oa cui partecipi (fiere, tavole rotonde, ecc.). Puoi anche suggerire eventi al tuo target per dimostrare la tua esperienza.
  • La newsletter del blog: condividi i tuoi ultimi articoli sul blog, che ti consente di generare traffico verso il tuo sito web. È anche possibile automatizzare questo tipo di newsletter tramite i feed RSS del tuo blog.

Lanciare la propria newsletter: la checklist da seguire

Se vuoi creare la tua newsletter, ecco cosa dovresti avere in mente:

  • Scegli un nome: il nome della tua azienda o un nome dedicato alla newsletter
  • Scegli il contenuto: elenco di contenuti adattati al tuo pubblico
  • Scegli la frequenza: la frequenza di invio (settimanale? mensile?)
  • Scegli il tuo strumento: strumento integrato nel tuo CMS, soluzione di emailing, CRM…
  • Crea il tuo modello: un modello che riutilizzi ogni volta che invii
  • Rispetta il GDPR: casella di opt-in, opzione di annullamento dell’iscrizione nell’e-mail…
  • Pensa all’e-mail di benvenuto: e-mail inviata a ogni nuovo iscrittoNella guida troverai preziosi consigli per ogni azione sopra citata per poter lanciare la tua newsletter nelle migliori condizioni. Troverai anche suggerimenti per gli strumenti di emailing su cui puoi fare affidamento per inviare la tua newsletter a tutti i tuoi contatti.

Buone pratiche per aprire e leggere una newsletter

Creare la tua newsletter va bene. Che sia aperta e letta è meglio. HubSpot svela le best practices da adottare per raggiungere questo obiettivo. In particolare, dovrai prestare attenzione all’oggetto dell’e-mail, all’anteprima dell’e-mail (le prime parole che la persona vede prima di aprire l’e-mail), al nome del mittente, ecc. Dovrai anche trovare il tempi giusti per inviare la tua newsletter (i tempi ideali variano a seconda del tuo settore di attività).

Vuoi coinvolgere anche il tuo pubblico? La qualità dei tuoi contenuti è fondamentale. Sarà anche importante occuparsi della sua introduzione, generare interazione, lavorare sul suo copywriting e proporre un design che promuova la leggibilità della tua email.

Se vuoi saperne di più sulle buone pratiche da adottare ma anche sugli errori da evitare, puoi scaricare la guida completa cliccando qui.

Leave a Reply