Avviare un sito

I 7 passaggi per avviare il tuo sito web o progetto blog

Da un po’ di tempo, un’idea gira nella tua testa. Vuoi lanciare un sito vetrina, un sito commerciante, un blog… Ma non sai da dove cominciare e soprattutto non hai un grosso budget. Niente panico, in questo articolo troverai i passaggi principali per intraprendere l’avventura e creare il tuo sito web!

Primo passo: scegli un nome di dominio

È da tempo che stai pensando al tuo progetto. Probabilmente hai anche un nome in mente. Stai già pensando al nome del tuo sito, al tuo logo… Ma prima di iniziare, prenditi del tempo per verificare se il nome di dominio corrispondente al tuo marchio è gratuito! Il nome di dominio è l’URL futuro del tuo sito, inoltre puoi facilmente controllare su un sito consultando il database WHOIS. Inoltre, prenditi il ​​​​tempo per controllare su Google le ricerche che emergono con il tuo futuro marchio.

Secondo passo: definisci le tue esigenze

È fondamentale definire le proprie esigenze per fare una scelta consapevole. Ecco un piccolo elenco di domande essenziali:

  • Il tuo sito sarà commerciale?
  • Hai bisogno di uno spazio blog?
  • Hai già una carta grafica definita?
  • Vorresti un sito completamente personalizzato?
  • Hai bisogno di mezzi di pagamento?
  • Hai qualche conoscenza tecnica?

Infatti, a seconda delle tue esigenze, saranno disponibili diverse soluzioni per avviare il tuo sito.

Terzo passo: scegli una piattaforma per ospitare il tuo sito web

Per configurare il tuo sito, avrai bisogno di un CMS: un sistema di gestione dei contenuti. La promessa di un CMS: costruisci il tuo sito senza toccare una sola riga di codice. Suona allettante, vero? Oggi ci sono diverse soluzioni che si sono dimostrate valide per permetterti di creare il tuo sito:

  • Wix
  • Shopify
  • WordPress.com
  • WordPress.org

Quarto passo: scegli un tema per il tuo sito web

Una volta scelto il tuo CMS, dovrai scegliere un tema, un template o un modello. A seconda della piattaforma scelta, la scelta può essere più o meno ampia. Inoltre ci sono modelli gratuiti e altri detti “premium”, e quindi a pagamento!

Come decidere? Potrebbe essere saggio prendere un foglio e una matita per disegnare (sì sì alla vecchia maniera!) il rendering finale che hai in mente. Potrebbe anche essere interessante dare un’occhiata ai tuoi futuri concorrenti, per tenere conto degli standard del tuo mercato. Ma attenzione, non si tratta di copiare un altro sito!

Una volta che hai il tuo disegno, sarà più facile confrontare i modelli del sito, prendere qualcosa che sia il più vicino possibile. La cosa più importante è la struttura: l’intestazione, il piè di pagina, le colonne laterali, il layout delle immagini… Non concentrarti sui colori. In generale, nella maggior parte dei casi, è possibile personalizzare i colori!

Quinto passo: avere contenuto

Ora hai un sito web, dovrai riempirlo. Un sito senza contenuti non farà desiderare ai tuoi utenti di tornare. Ma neanche un sito con contenuti senza valore darà risultati. Prenditi il ​​tempo necessario per creare i tuoi contenuti prima di iniziare a promuovere il tuo sito. Sii giudizioso e mostra la tua esperienza o la tua passione!

Per un look professionale, non dimenticare di aggiungere i seguenti elementi essenziali:

  • Una pagina di contatto
  • Una pagina di avviso legale
  • Una pagina “chi siamo”.
  • Una pagina sulla protezione dei dati per conformarsi al GDPR.

Sesto passaggio: elementi visivi

Troppi testi, uccidi il testo! Quindi non ignorare le immagini per supportare le tue parole. Tutto è consentito: foto, video, GIF, loghi.

Perché spesso un’immagine vale 1000 parole. Sii vigile sulla qualità della grafica, perché una scarsa qualità darà una cattiva impressione generale. Tieni conto anche del peso delle immagini: non vuoi aumentare il tempo di caricamento del tuo sito. È anche possibile creare banner e immagini personalizzate utilizzando Canva, lo strumento di editing visivo online accessibile anche ai principianti.

Settimo passo: online!

Ora hai un sito web, pagine, testi e immagini: sei pronto! Ma non avere troppa fretta, prenditi il ​​tempo per controllare che tutto funzioni bene. Metti alla prova il tuo menu, le tue pagine e i vari link per vedere se tutto è visualizzato correttamente. Non esitate a chiedere a una persona che avrà una prospettiva esterna e vi aiuterà a correggere piccoli errori di battitura ed errori.

Ottavo passo: promuovi il tuo sito web

Il lavoro non si ferma una volta che il sito è online, dovremo farlo sapere subito! Sì, senza promozione da parte tua, purtroppo non ci saranno visitatori al tuo sito. Dovrai attivare diverse leve per avere i tuoi primi utenti Internet: passaparola, social network, partnership, pubblicità… Moltiplicando le azioni aumenterai le tue possibilità di raggiungere il tuo target, guadagnerai visibilità e notorietà. Non essere impaziente: ci vorranno diversi mesi di sforzi regolari per vedere i risultati.

BONUS – Nono passo: ottimizzare il tuo sito

Il tuo sito di oggi non sarà quello di domani! Man mano che la tua attività, i tuoi prodotti e il feedback dei tuoi potenziali clienti avanzano, sarai portato ad apportare modifiche e modifiche:

  • Struttura ad albero del sito: ottimizzazione menu e navigazione
  • Aggiunte nuove funzionalità: modulo, vendita online, prenotazione
  • Aggiunta di nuove pagine
  • Cancellazione di pagine obsolete
  • Aggiunti nuovi articoli
  • Modifica dei post esistenti

Leave a Reply