Google Analytics 4

Migrazione a Google Analytics 4: come prepararsi prima di luglio 2023

A 10 anni dal suo lancio, Universal Analytics è arrivato al capolinea. Perché Google ha deciso di lanciare GA4 e porre fine alle proprietà UA? Quali sono i principali cambiamenti in Google Analytics 4?

L’ecosistema digitale è cambiato profondamente in 10 anni. Sebbene Universal Analytics sia uno strumento ben noto e padroneggiato nel nostro mercato, non risponde più così bene ai problemi aziendali dei suoi utenti come ha fatto alcuni anni fa.

La capacità di raccogliere e incrociare i dati dalle applicazioni e dal Web è diventata una questione importante nel contesto della navigazione multipiattaforma. GA4 risponde a questa esigenza interfacciandosi con Firebase (la soluzione di servizi applicativi acquisita da Google nel 2014).

Un’altra importante limitazione di Universal Analytics è che gli utenti cross-device e cross-browser non vengono deduplicati. GA4 risolve parzialmente questo problema introducendo nuove chiavi di riconciliazione utente (ID cliente o informazioni di accesso a Google Chrome). Gli utenti sono ora meglio riconosciuti e conteggiati tramite GA4 che consente, ad esempio, una migliore comprensione dell’attribuzione delle conversioni alle giuste leve di acquisizione. Anche le audience GA4 attivate su Google Ads saranno più precise in questo nuovo contesto.

I dati grezzi delle proprietà GA4 possono anche essere scaricati quotidianamente in BigQuery, il data warehouse su cloud di Google. Solo le proprietà di Universal Analytics 360 erano idonee per questa esportazione in precedenza. In Arcane, costruiamo molti progetti di dati integrando dati proprietari come CRM, back-office o dati di navigazione.

Attraverso questi pochi esempi scelti tra le altre novità, riteniamo che GA4 sia destinato ad avvicinarsi ai nuovi usi di navigazione degli utenti di Internet e a coprire meglio le sfide di business di tutti gli stakeholder della webanalysis (gestori del traffico, responsabili delle acquisizioni, analisti, marketing e gestori di dati, ecc.).

Perché è importante che le nuove proprietà di GA4 siano implementate con sufficiente anticipo rispetto a questa scadenza (1 luglio 2023)? L’alimentazione di una proprietà GA4 è possibile solo quando il dispositivo di raccolta (“tracciamento”) è configurato e la proprietà GA4 creata. L’intera sfida nell’analisi web consiste nell’essere in grado di analizzare i dati nel tempo, in un intervallo di date sufficientemente ampio e consentire analisi comparative rispetto a un determinato periodo precedente. L’analisi anno su anno (YoY) è molto comune a questo riguardo.

Punto molto importante, iniziare ad alimentare le proprietà GA4 non consiste nel terminare l’alimentazione delle proprietà UA che devono continuare la raccolta per consentire le analisi temporali, al momento impossibile da effettuare in GA4 che ha pochissimi dati storici!

Come migrare efficacemente a Google Analytics 4?

La trappola principale sarebbe avvicinarsi a GA4 come un semplice aggiornamento della versione. UA e GA4 sono 2 strumenti fondamentalmente diversi e questa differenza dovrebbe guidare la conduzione dell’intero progetto.

Leave a Reply